Il Master

Ha durata annuale, da gennaio a novembre, e prevede la frequenza nei giorni di venerdì e sabato (16 ore), due fine settimana al mese. Si articola in quattro moduli formativi, integrati da almeno 72 ore di seminari tematici. Nel mese di settembre è prevista una settimana a tempo pieno presso la sede universitaria di Canazei (TN) per il lavoro intensivo su casi. È richiesta la preparazione di un project work finale, con supervisione di un nostro docente, da discutere in sede di esame finale.

Gennaio – Febbraio Marzo – Aprile Aprile – Maggio Maggio – Luglio Settembre Ottobre Novembre
72 h 56 h 56 h 56 h 48h Preparazione e redazione del project work Esame Finale
PM CR RC MP Case Work (settimana intensiva a Canazei)
Seminari monografici su specifici temi (72 h)

La frequenza in due fine settimana al mese rende compatibile il master con l’attività lavorativa nella quale l’allievo è impegnato contemporaneamente allo svolgimento del master. In effetti la frequenza al master, per nostra scelta formativa, deve essere contemporanea ad un’attività lavorativa in azienda.

Da alcuni anni MPM accoglie anche un limitato numero di neo laureati non ancora occupati ai quali MPM offre, senza costi, l’opportunità di un percorso di ingresso nella vita attiva e contestuale formazione. A ciascun candidato, previo colloquio di orientamento, saranno offerte opportunità di colloqui con aziende che, in caso di esito positivo, daranno luogo a stage della durata di dieci mesi, contemporanei alla frequenza al master. Conseguentemente i titolari di contratto di stage saranno ammessi alla frequenza MPM.

La struttura del Master è così composta:

Quattro moduli formativi (gennaio-luglio)

Seminari monografici (72 ore)

Residenziale a Canazei e Case Work di gruppo (7 giorni a settembre)

Redazione del Project Work finale (settembre-ottobre)

MODULI FORMATIVI

PM – Project Management (72 ore, Gennaio-Febbraio)

  • La metodologia di base del Project Management.
  • La gestione del processo.
  • L’organizzazione di progetto.
  • Il ruolo del Project Manager.
  • I processi di avvio, pianificazione, esecuzione, monitoraggio e controllo, chiusura.
  • Team Building.
  • Agile PM SCRUM.
  • Un sistema informativo di PM.

CR – Cost & Revenue (56 ore, Marzo-Aprile)

  • Gestione in itinere dei costi della commessa con competenze per la scelta dei sistemi di controllo C&R in relazione al progetto.
  • Impostare un modello di calcolo dei costi di progetto: direct costing, full costing e activity based costing.
  • Costruire un budget di progetto, gestire la procedura di consolidamento delle schede di progetto per la predisposizione di un master budget aziendale.
  • Definire il business plan con particolare riferimento all’aspetto quantitativo, interpretarne il significato per esporlo a potenziali interlocutori esterni
  • La disciplina del Cost Engineering.

RC – Risk & Contracts (56 ore, Aprile-Maggio)

  • Tipologie contrattuali.
  • Principi generali di imposizione scale diretta e indiretta.
  • Fiscalità dei contratti d’impresa.
  • Contratto di appalto.
  • Profili legali e tributari.
  • Tutela della proprietà intellettuale.
  • Gestione strategica dell’innovazione tecnica.
  • Processo di internazionalizzazione: strategie e modelli di organizzativi di gestione del rischio; acquisizioni, contratti JV, scelte di localizzazione green field; contrattualistica internazionale e sistemi di pagamento; regimi scali antielusivi; Gruppo internazionalizzato; territorialità.

MP – Management by Projects (56 ore, Giugno-Luglio)

  • Raggiungere le competenze per la gestione dei progetti e sviluppare il sistema organizzativo di PM aziendale.
  • Strategia di business.
  • Costruzione del portafoglio progetti, del team di lavoro e formazione alla gestione delle negoziazioni.
  • Coniugare Business e Strategia.
  • Organizzazione del Project & Portfolio Management.
  • Soft Skills.
  • Sistemi di gestione dei rischi.
  • Indicatori di performance KPI dei Progetti e del Portfolio.
  • Comunicazione e condivisione.