UNIVERSITA’ DI VERONA, PROJECT MANAGEMENT: IL MASTER CHE CERCA (E TROVA) IL LAVORO AGLI STUDENTI E POI LI PREPARA

advice-advise-advisor-7096

Parte da Verona la formazione dei Project Manager, ovvero gli specialisti della ‘gestione dei progetti e problemi’ in azienda, grazie a un’offerta su misura incentrata sulla gestione dei progetti e con un orientamento internazionale. È questo l’obiettivo dell’XI edizione del Master Universitario di 1° livello in Project Management (MPM) dell’Università degli Studi di Verona al Polo Santa Marta (via Cantarane, 24) in partenza per l’anno accademico 2018-2019.

Il percorso dell’ateneo scaligero, che ha già diplomato più di 150 Project Manager, è pensato per giovani laureati tecnici che vengono inseriti a tempo pieno in azienda (stage retribuito) e contemporaneamente impegnati in dieci mesi di formazione al fine di sviluppare al meglio capacità e competenze gestionali.

La figura del Project Manager, oltre a essere tra le più richieste nel mercato del lavoro, concentra competenze eterogenee e trasversali ed è in grado di coordinare professionisti diversi, con un forte orientamento al risultato e alla gestione totale del progetto. Quattro i moduli formativi previsti dal master (Project Management, Cost & Revenue, Risk & Contracts, Management by Projects) ideate per toccare tutti i temi della gestione di progetti complessi, dalla definizione della strategia fino al coordinamento del team.

Il percorso formativo si conclude con un residenziale e con la redazione del Project Work finale, realizzato in collaborazione con l’azienda che ospita ogni studente per l’individuazione di un ambito strategico su cui applicare le competenze apprese durante le lezioni. Ma il Master MPM, è anche un percorso di aggiornamento e perfezionamento modulare ideale anche per imprenditori, dirigenti, quadri ma anche collaboratori o liberi professionisti laureati o diplomati – che vogliono potenziare il proprio profilo professionale.

Scopri di più nella sezione Offerta Formativa